LA UTE NELL’ANNO DELLA PANDEMIA – COSA CAMBIA

Aggiornamento 24 settembre 2020

 

Non sappiamo ancora con certezza quali saranno le condizioni di fruibilità degli spazi della UTE in presenza. Siamo comunque impegnati ad assicurare il massimo della fruibilità dei servizi della nostra UTE nel rispetto delle norme di sicurezza. Secondo le attuali regole, quindi, l’accesso alle strutture della UTE sarà comunque soggetto a:

    Questo implica anche che ogni corso in presenza sarà a numero chiuso, in funzione della disponibilità massima di ciascuna aula. All’atto dell’iscrizione, quindi, ogni discente DOVRA’ indicare quali sono i corsi che intende frequentare; come negli anni scorsi, sarà creata una lista di partecipanti sulla base della data/ora di iscrizione. Come conseguenza, chi dovesse non partecipare senza adeguata giustificazione a più di 2 lezioni consecutive sarà escluso dal corso per far posto a chi è in lista d’attesa.

    Ringraziamo i molti iscritti 2019-20 che hanno risposto alla richiesta di pre-iscrizione, ma segnaliamo che il Consiglio Direttivo della UTE, all'unanimità, ha deciso di sospendere la apertura della nostra UTE in presenza almeno sino a gennaio 2021.
    Le ragioni sono diverse,
tra queste la paura di contagio che hanno molti anziani, le difficoltà logistiche e di disponibilità di aule gestibili a San Giuliano, le incertezze sulle responsabilità in caso di contagio, la disponibilità di volontari, ed altro ancora. La decisione è stata sofferta, e manteniamo aperta la possibilità di un quasi normale Anno Accademico sia pure per un periodo ridotto, l'alternativa sarebbe la cancellazione totale dei corsi per tutto il 2020-21.
    Seguiremo attentamente l'evolversi della situazione socio-sanitaria, e aggiorneremo sul sito le variazioni prima della fine dell'anno. Nel frattempo, stiamo chiedendo a tutti i docenti di riformulare le loro proposte, ed in particolare di proporre se fattibile la programmazione di lezioni in videoconferenza. Questo ci permetterebbe di attivare in tempi brevi una parte dei programmi, senza problemi di spazi e numeri chiusi. Contiamo quindi di proporre entro la metà di ottobre un possibile calendario di corsi in remoto.
    Chiediamo quindi da subito, anche a chi ha già formulato una pre-iscrizione, di indicarci con una mail a Segreteria UTE la disponibilità a seguire lezioni da casa: bastano un PC o anche un tablet o uno smartphone ed una connessione a Internet, se del caso organizzeremo delle sessioni di spiegazione e supporto.  Le proposte di lezioni on-line saranno trasmesse solo a chi avrà segnalato la propria disponibilità.

     La quota di iscrizione per i corsi online sarà nulla o minima, da definire non appena approntata una bozza di calendario.


Ultimo agg.to: 24 settembre 2020